martedì 23 maggio 2017

E’ GIUSTO CHE IO PRETENDA DAL MIO CANE LA MASSIMA CONSIDERAZIONE IN PRESENZA DI UN ALTRO CANE?






Mi spiace non esser d’accordo con i molti, ma personalmente dopo 13 anni di esperienza con i cani, la mia risposta è DIPENDE. Dipende da che razza siamo in possesso, dipende da che rapporto noi abbiamo con il nostro cane, dipende da quanto lo abbiamo educato, dipende se l’altro sesso non sia in calore, dipende se il nostro cane non sia un cucciolo e abbia tanta voglia di giocare, dipende se il nostro cane ha a disposizione il giusto tempo per svagarsi, perché se è un soggetto che è costretto a tante di ore di solitudine ragazzi mie potete scordarvi che lui vi degni di uno sguardo di fronte alla possibilità di interagire con un proprio simile. Dipende dal tipo di addestramento, se siamo in possesso di un soggetto da LAVORO che esegue un determinato addestramento ed è focalizzato solo sul conduttore, Si possiamo tranquillamente pretendere la sua Massima Considerazione anche in presenza della cosa più bella ed interessante del Mondo. Si DIPENDE… ANCHE se onestamente la mia risposta sarebbe NO! Vi pongo io una domanda, e la pongo agli uomini, voi in presenza di una bella donna, vestita in certo modo, dareste la massima considerazione alla vostra compagna che vi cammina a fianco? Oppure a voi donne, dareste la massima considerazione a vostro marito di fronte magari a una bella vetrina di vestiti o oggettistica femminile e perché no, a un bel giovane con un sedere bello sodo? Quindi noi possiamo pretendere la massima considerazione del nostro cane di fronte a un suo simile che comunica con Lui?










Allevamento Amatoriale Cane Lupo Cecoslovacco
Sulle Orme del Lupo

Addestramento - Educazione Cinofila 
specializzata sul Cane Lupo Cecoslovacco
Educazione Cinofila Civica

di Katia Verza

www.sulleormedellupo.it
www.katiaverzaeducazionecinofila.it

info@sulleormedellupo.it
info@katiaverzaeducazionecinofila.it

Tel. Cell.: +39 340 566 43 88

lunedì 15 maggio 2017

SOTTOMETTERE CON LA FORZA IL PROPRIO CANE GIUSTO O SBAGLIATO?

Un mio lettore mi chiede:

Sono in possesso di un cane particolarmente tenace con tempra forte, a volte mi mette alla prova, utilizzando i suoi mezzi (bocca, salti, morsi, ringhi) per attuare una scalata gerarchica, è giusto SCHIENARLO quando cerca di attuare questi atteggiamenti?

Per mia esperienza personale, ho imparato che il Cane è nato per COMBATTERE, attuare un atteggiamento fisico nei confronti del nostro cane, significa innescare una COMPETIZIONE. Vi RICORDO che il cane è munito di un’arma, chiamata BOCCA ben fornita di DENTI. Quindi quando iniziamo un’azione di questo tipo, dobbiamo essere ben COSCIENTI delle conseguenze. Potremmo sicuramente VINCERE, ma RICORDATEVI a seconda della razza che voi possedete, che potrebbe riprovarci una seconda volta. Nel caso di una sua vittoria nei vostri confronti, voi perdereste la vostra posizione di LEADER. A questo punto, vi pongo io una domanda: Se qualcuno usasse la forza con voi, come vi comportereste? O soccombereste perché non siete in grado di reagire, ma vivreste sempre con il timore che quella persona vi possa far del male ogni qual volta che vi muovete, o dovete far qualcosa, oppure reagireste lottando, ma con il rischio di riportare delle conseguenze sia sul vostro fisico e nella vostra mente. Inoltre cosa da non SOTTOVALUTARE, quando noi giochiamo, lottiamo o facciamo qualsiasi attività ludica con il nostro cane, noi lo stiamo ALLENANDO A DIVENTARE PIU’ FORTE DI NOI, PIU’ SCALTRO DI NOI. Quindi utilizzare la forza ne vale davvero la pena? Non sarebbe meglio utilizzare la FURBIZIA, PREVEDENDO, OSSERVANDO, il suo comportamento? DARE FIDUCIA E’ FACILE, MANTENERLA E’UN PO’ PIU’DIFFICILE E UN’ANIMALE NON LO PUOI FREGARE PIU’ DI DUE VOLTE.


Lasciamo questo gioco - apprendimento ai cani. Utilizzando cani che a loro volta hanno eseguito un percorso educativo rispettando i Periodi Sensibili.






VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori