domenica 28 agosto 2016

I CANI SECONDO ME.... SVILUPPARE UNA MENTE LIBERA



Sviluppare una mente libera

Gregory Bateson - Antropologo - scrive
"Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni"
tratto dal libro - Verso un'ecologia della mente

Sono seduta qui, in mezzo a loro, macchina fotografica in mano, li osservo, quante parole nei loro gesti. In questi giorni di fine estate, sto rivedendo il lavoro di un'anno. Rileggo articoli scritti in passato, correggo pensieri, che nel corso degli anni sono cambiati. Riprendo in mano vecchie letture, le sbircio, sottolineo concetti che all'ora non avevano importanza mentre ora con l'esperienza cambiano di significato. Mentre altre cose vengono completamente cancellate.
Mi soffermo su un libro, scritto da un personaggio piuttosto noto, non tanto per quello che fa o che scrive, ma perchè ha trovato una spinta mediatica che l'ha portato a farsi notare. A distanza di tempo, ne rimango profondamente delusa da questa lettura, mi colpisce la frase di Gregory Bateson, un breve frase che rinchiude un significato pazzesco. Peccato che non si sposi, per nulla con quello trattato nel libro. 
Scorrendo le pagine, c'è una domanda che continua ad echeggiare nella mia testa. 
Perchè alcuni "professioni", questo in qualsiasi settore, vivono sulle paure, titubanze, incertezze della gente? Un professionista come tale, non dovrebbe invece spingere le persone a superare le proprie paure, titubanze e incertezze? Invece di smorzarle appena, tendosi sempre il cliente legato ad un guinzaglio invisibile?
Il motivo di queste domande, sta a pagina 77 di questo libro, dove dice: "errore: far vivere il cane in giardino"... poi continua con..."più tempo trascorri con lui, anche senza far nulla assieme, nelle stessa stana, migliore sarà la vostra relazione..." ... " lo sanno bene gli istruttori cinofili"...
Vero, il cane è un animale sociale e come tale cerca di costruire una relazione con chi gli vive accanto. Ma un Cane ha marcate esigenze, come quella di correre, di saltare, di socializzare, di scavare, di rotolarsi su una profumatissima carogna, di annusare, di marcare, di crearsi una mappa cognitiva, e tantissime altre cose. Dire che lui è felice di stare con noi anche senza far nulla, significa dare un messaggio errato sulle vere esigenze del cane e sulla sue vera natura. Cercare di umanizzarlo è il più grosso errore che un'uomo possa fare nei confronti del cane.
Molti cani vivono in appartamento, molti dei quali presentano disturbi, come agitazione, dominanza, aggressività. Sono fermamente convinta che un per vivere un Cane, ci voglia Equilibrio, abituarlo al nostro modo di vivere, senza dimenticarci di quello che lui ha realmente bisogno. 
Noi possiamo amare il nostro cane, senza fargli mancare il suo mondo. Umanizzarlo, costringerlo accanto a noi senza permettergli di ESSERE CANE, per mia opinione personale, è il peggiore dei maltrattamenti. 

Visto che le immagini valgono più di mille parole, lascio a loro il compito di "parlare" di dire la loro, guardateli, e ditemi se non sono felici, di correre, saltare, giocare in giardino... felici di ESSERE CANI...

Katia Verza Sulleormedellupo










3 - 4 - 11 SETTEMBRE 2016 - PAVIA -
CORSO
per informazioni scrivere a
katiaverzaeducazionecinofila@gmail.com



































































Foto Autore: Katia Verza
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT
VIETATO qualsiasi utilizzo intero o parziale senza l'esplicito consenso da parte dell'autore e la citazione dello stesso.

Allevatore Amatoriale Cane Lupo Cecoslovacco 
Sulleormedellupo - Pavia -
Addestratore Cinofilo 
Educatore Cinofilo 
te. Cell.: +39 340 566 4388


VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori